Che cos’è l’ozono?

Cos’è l’Ozono?

L’ozono è formato da tre molecole di ossigeno (il cui simbolo é O3) ed è un componente naturale dell’atmosfera terrestre, dove si forma tramite un processo foto-chimico. Si presenta come un gas azzurrognolo, dal caratteristico odore pungente, ed ha la peculiarità di essere altamente reattivo.

Riconosciuto dal Ministero della Sanità

L’ozono è un gas la cui utilizzazione in campo medico risale alla Prima Guerra Mondiale, quando i tedeschi hanno visto che, mettendo a contatto l’ozono con le ferite dei soldati, si assisteva alla detersione e alla cicatrizzazione delle ferite. Da allora, è sempre stato un crescendo di scoperte riguardanti le proprietà dell’ozono in ambito medico.

L’ozono è un potente sterilizzante

L’ozono è il secondo sterilizzante più potente al mondo e viene utilizzato per disinfettare, sanificare, sbiancare e bonificare oggetti ed ambienti in diversi ambiti. La sua peculiarità è quella di non lasciare alcun residuo chimico, odori o sapori né nell’acqua né sulle superfici con le quali viene a contatto e non necessita alcun risciacquo dopo il suo utilizzo: al termine di ogni ciclo di sanificazione, infatti, si ritrasforma in ossigeno puro, risultando così assolutamente ecologico e richiedendo solo una bassa manutenzione.

Il gas, oltre ad eliminare completamente i microrganismi presenti nell’acqua, è in grado di ridurre la concentrazione di molti inquinanti e metalli pesanti.

Proprietà ossidante

Grazie al suo potere ossidante, è in grado di inattivare in modo rapido e sicuro virus, distruggere batteri, muffe, polveri, lieviti e gli inquinanti presenti nell’aria.